I cardi fritti sulle tavole natalizie del Salento

Condividi:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Il periodo di Natale è sicuramente uno dei migliori per conoscere le tradizioni e i sapori di una terra particolare come il Salento, capace di affascinare e rapire il cuore del visitatore tanto d’estate quanto d’inverno.

Molte delle strutture ricettive del territorio salentino arricchiscono la propria offerta turistica offrendo degustazione di queste incredibili prelibatezze, l’ultima novità è l’inizia del B&B Vigne Vecchie che ha creato un vero e proprio marchio mettendo in vendita prodotti della tradizione.

Un’offerta che mira a portare alla scoperta del patrimonio eno-gastronomica del territorio facendolo diventare un valore aggiunto.

In ogni periodo dell’anno non è difficile trovare prelibatezze in cui perdersi, in questo periodo per esempio si possono trovare non solo dolci tipici come i mustazzoli e le carteddhrate, ma anche la pasta con le cozze, i vermicelli con il baccalà e tanti altri piatti squisiti che vengono preparati di anno in anno, di generazione in generazione. Uno dei contorni natalizi che non mancano mai, è rappresentato ad esempio dai cardi fritti.

Una bontà diffusa un po’ in tutto il sud Italia, che è possibile preparare con pochi e semplici ingredienti. Un’idea niente male per arricchire il vostro tradizionale menù di Natale con dei sapori prettamente salentini. Ecco per voi la ricetta.

Ricetta dei cardi fritti

– 1/2 chilo di cardi

– 200 g di farina 00

– 150 ml di acqua frizzante, oppure birra doppio malto

– sale

– olio per friggere

Una volta puliti per bene i cardi è necessario tenerli almeno un paio d’ore in acqua tiepida, in modo da renderli più dolci. Nel frattempo potete mescolare la farina con l’acqua frizzante oppure con la birra, per preparare la pastella.

Aggiungete il sale alla pastella, scolate i cardi, asciugateli e versateli al suo interno. Dopodiché tuffateli in abbondante olio bollente. Una volta raggiunta la doratura, adagiateli su carta assorbente e fateli scolare per bene.

Con questi pochi e semplici passi avrete preparato i vostri deliziosi cardi fritti, contorno tipico del Natale salentino, tutto da assaggiare! 😉

Condividi:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Rispondi