Cosa fare nel Salento a Novembre

Condividi:Share on Facebook119Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Anche novembre offre diversi spunti interessanti per divertirsi nel Salento. Al di là degli innumerevoli locali aperti in tutti i periodi dell’anno e della movida che torna a spostarsi nei centri abitati più interni come Lecce, Maglie, Galatina, Tricase, vi sono poi anche una serie di appuntamenti con cadenza annuale che contribuiscono a rallegrare l’atmosfera novembrina. Uno dei più importanti è la tradizionale festa di San Martino, che si organizza la sera dell’11 novembre in compagnia di amici o familiari, ma non solo. Ve ne parliamo qui di seguito.

Fiera di Ognissanti – 1 Novembre a Carpignano Salentino (LE)

La Fiera di Ognissanti a Carpignano Salentino può vantare una tra le più lunghe tradizioni nelle sagre locali. Prendeva in origine il semplice nome di “sagra agricola” e si teneva in antichità fuori dal paese presso la località San Cosimo, fin dal X secolo. Era infatti inizialmente legata alla figura dei Santi Medici, di cui a quei tempi esisteva una chiesa oggi quasi completamente distrutta.

Fino al Settecento la sagra si tenne quindi in questa località, suddivisa in tre periodi dell’anno ad aprile, luglio e novembre.

Con il susseguirsi dei secoli seguenti la fiera si ingrandì, venne spostata nel centro abitato di Carpignano Salentino e rinominata “Fiera di Ognissanti” mantenendo la sua caratterizzazione che riguardava la compravendita di prodotti, materiali e utensili agricoli.

Non sappiamo quando la fiera fu spostata a Carpignano, ma si presume che avvenne quando le condizioni della chiesetta dei Santi Medici cominciarono ad essere critiche e il quadro al suo interno fu spostato nella chiesa principale di Carpignano, lasciando l’altra al deperimento tanto che crollò negli Anni Trenta del Novecento. Non è poi da escludere che questa fiera sia anche più antica dell’Anno Mille, dal momento che il culto dei Santi Medici cominciò nel Salento già nell’antecedente periodo bizantino.

Alle produzioni agricole si affiancano oggi anche un mercato di bestiame e la vendita di altri prodotti ad ampio raggio nel ramo artigianale e industriale locale, compresi mezzi meccanici per l’agricoltura e abbigliamento. Il mercato di bestiame si svolge nell’area del campo sportivo ed è possibile presenziare alla caratteristica “pantomima dei sensali”. Possiamo quindi dire che ormai la fiera invade l’intero piccolo centro di Carpignano.

La fiera attrae ancora oggi tutti gli abitanti degli altri paesi vicini della cosiddetta Grecìa Salentina e si conserva egualmente il culto dei Santi Medici con l’esposizione delle relative statue nella chiesa parrocchiale.

Novello in Festa – prima decade di Novembre a Leverano (LE)

Si svolge nella prima decade di novembre a Leverano (LE), variando a seconda delle edizioni, l’evento Novello in Festa organizzato dalla Pro Loco del paese assieme al Comune. Si tratta di un evento che si protrae per tre giorni, che mira ad esaltare il vino novello di Leverano, accompagnandolo assieme ad altri pezzi forti della gastronomia locale e ad altre tradizioni musical-popolari e folkloristiche.

Novello in Festa si svolge lungo le vie del centro storico di Leverano, dove abitanti del posto e altre persone provenienti da tutto il Salento si riversano in cerca di sapori forti e di un po’ di allegria. Naturalmente al centro di tutto vi è il vino novello dell’eccellente produzione vinicola delle campagne attorno Leverano, abbinato con gustosi piatti specialmente a base di carne. Vi è anche l’importante esposizione de “Il Salone dei Novelli di Puglia”. Lungo le strade si esibiscono artisti, coreografi, si tengono spettacoli musicali e culturali. Immancabile l’appuntamento musicale con la tradizionale pizzica, musica di costume salentina che ha fatto le fortune di altri paesi durante la stagione estiva (come la Notte della Taranta di Melpignano).

L’evento ha una storia piuttosto recente, la prima edizione si è svolta infatti nel 2003, ma può considerarsi oggi la più grande e frequentata sagra dell’autunno salentino.

salento novembre 5

Novello in Festa a Leverano. Foto da Pagina Facebook Novello in Festa Leverano, immagine pubblica.

Lungo le vie si disseminano più stand gastronomici che espongono oltre ai vini anche altri prodotti tipici, offrendo ai visitatori anche la possibilità di effettuare degustazioni, non solo del vino, ma anche di olio, formaggi ed altri prodotti.

In questi ultimi anni Novello in Festa ha assunto poi un’importanza ancora maggiore, tanto da essere ormai considerata una vera e propria Rassegna Internazionale di Enogastronomia, Cultura, Musica e Folklore. Non a caso si prevede la presenza costante di anno in anno di ospiti e artisti che arrivano anche dall’estero, assieme a momenti di cultura e di importante impegno sociale.

A suggellare il tutto non è secondaria la bellezza e la suggestione data dal centro storico dell’abitato, che assieme alla bontà del novello contribuisce a lasciare un ottimo ricordo nella mente di ogni visitatore.

Festa di San Martino – 11 novembre ovunque nel Salento, feste nei centri di Taviano e Alliste

salento novembre 1

Foto Flickr by Gonzalo MMD, licenza CC BY-SA.

San Martino ricorre ogni 11 novembre ed è molto sentito a livello di festa popolare, ma da festeggiarsi anche in privato tra famiglie e amici, in tutto il Tacco d’Italia.

La festa di San Martino è incentrata sull’esaltazione del vino e delle sue proprietà virtuose. Per questa particolare occasione, molti ristoranti, locali e trattorie organizzano cene ad hoc, in grado di soddisfare tutti i palati e di far degustare i migliori piatti tradizionali. Vi basterà trovarvi in questo giorno nel Salento per scovare in ogni angolo ristoranti con la loro particolare offerta: vi suggeriamo, però, di prenotare nel luogo che avrete adocchiato per la cena, per evitare di non trovare posto. Può essere considerata la festa popolare per eccellenza di Novembre per tutti gli abitanti salentini.

Il santo che si festeggia è Martino di Tours, che ebbe lunga vita nel IV secolo dopo Cristo. La sua storia è davvero suggestiva. Nacque da un ufficiale dell’esercito dell’Impero Romano e prese il nome di Martino in onore di Marte, dio della guerra, a rimarcare le intenzioni bellicose del padre. A quindici anni entrò a far parte dell’esercito come prescritto a quell’epoca e si spostò in Gallia. Non molto tempo dopo diventò un fervente cristiano, lasciò le armi per scegliere invece la vita monacale a Poitiers. A decidere in questo senso fu un episodio che gli cambiò la vita: mentre presidiava Amiens con altri soldati, tagliò e donò metà del suo mantello ad un mendicante. La notte, sognò che Gesù gli restituiva la metà che aveva donato e al risveglio lo trovò nuovamente intero. L’evento lo sconvolse e alla sua conversione a vita monacale fu seguita anche da alcuni altri compagni dell’esercito. Passò la sua vita dedicandosi alla conversione cristiana dei Galli, tra cui fu molto conosciuto tanto da diventare vescovo di Tours nel 371. Proprio la semplicità dei gesti del Santo e l’altrettanta semplicità del messaggio che trasmetteva, lo portò molto vicino alla gente, che subito lo prese a cuore nella venerazione. Dati i trascorsi nella sua vita, è Santo protettore sia dei poveri che dei soldati.

San Martino è poi anche il patrono della città di Taviano, che dal 10 al 12 novembre organizza ogni anno la propria festa per le vie dell’abitato. Naturalmente, è sempre il vino novello ad essere il “pezzo forte” delle due serate, assieme ad una sagra con produzioni alimentari di vario genere. La festa si conclude con i “giochi piromusicali”, uno spettacolo di particolare bellezza caratterizzato da fuochi d’artificio e musica in coordinato e che vi mostriamo nel video seguente:

Le usanze degli abitanti nei confronti del Santo non sono però molto devote come è d’abitudine, ma hanno sempre cercato una sorta di “confronto diretto” con lui. Ad esempio, per chiedere la pioggia contro l’arsura si era soliti mettere una sarda salata in bocca alla statua perché capisse cosa voleva dire l’assenza d’acqua.

Il giorno successivo, il 12 novembre, si svolge la fiera di “santu Martinieddhu”, fiera agricola con compravendita anche di bestiame.

salento novembre 2

Foto Flickr by sunshinecity, licenza CC BY.

Nel giorno di San Martino, l’11 novembre, è festa anche ad Alliste con la Fiera del Vino Novello. Questo paese si trova a ridosso della più conosciuta meta estiva di Torre San Giovanni. La fiera offre degustazioni di vino novello e prodotti locali, oltre che una mostra mercato.

Fiera e Festa di Sant’Andrea – 29-30 novembre a Presicce (LE)

La Festa e Fiera di Sant’Andrea si tiene nei giorni 29 e 30 novembre a Presicce. Per “prepararsi” all’evento, nove giorni prima vengono suonati i tamburelli insieme alla bandaper le vie del paese in una sfilata molto caratteristica che si tiene dalle quattro alle sei del mattino. L’evento viene detto “lu tammurreddhu de Sant’Andrea” e data la sua particolarità ve lo mostriamo nel video che segue.

Durante i giorni della festa il paese ospita numerose luminarie lungo le sue vie, sotto cui passa anche la statua del Santo durante la processione religiosa. La sera le stesse vie ospitano le classiche “bancarelle” dove acquistare dolciumi, giocattoli per i più piccoli e vari altri accessori. Abbinato ad esse vi è l’immancabile serata musicale a base di pizzica. I festeggiamenti si chiudono con un grande falò la sera del secondo giorno e alla mezzanotte del 30 con lo spettacolo di fuochi d’artificio.

Fiera del Libro /Città del Libro – seconda metà di novembre Campi Salentina

salento novembre 3

Foto Flickr by Ludovico Sinz, licenza CC BY.

Si tratta dell’evento per eccellenza legato all’editoria nazionale e locale nel Salento. La Città del Libro, nota anche come “Fiera del Libro”, si svolge ogni anno a Campi Salentina, solitamente nel mese di novembre. Evento molto seguito, è capace di attrarre circa centomila presenze e richiama autori di livello nazionale a presenziare per i propri libri. Ad esempio, tra i più importanti ospiti avuti ricordiamo Stefano Benni. A chiudere la fiera è solitamente un concerto musicale.

La fiera viene allestita all’interno del Centro Fieristico di Campi Salentina. Oltre ad ospitare numerosi editori con le proprie proposte, vengono promossi incontri culturali, presentazioni di libri, spettacoli, eventi per bambini, mostre a tema e installazioni artistiche.

Per l’edizione 2014, però, è importante ricordare che l’evento si terrà invece nel mese di dicembre nei giorni dall’11 al 14, come indicato dal sito ufficiale.

 

immagine di copertina: foto da Pagina Facebook Novello in Festa Leverano, immagine pubblica.

Condividi:Share on Facebook119Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Rispondi