Itinerario in bici nel Salento

Spiagge affollate e feste in discoteca non sono il vostro forte? Se dalla vostra vacanza salentina vorreste ottenere un contatto diretto con la natura e tanto relax, potreste optare per un divertente itinerario a bordo della vostra bici.

Un modo sano ed interessante per dare un tocco di originalità alle vostre vacanze da condividere, volendo, con tutta la famiglia, con altri gruppi di turisti oppure per conto vostro, senza nessuna distrazione.

Vi proponiamo quindi un percorso da effettuare rigorosamente in bici e che attraversa ben 4 comuni del Salento, per un totale di 39 km circa.

PARTENZA – MARTANO

Si parte da qui. Un paese collocato nella parte centro orientale della penisola salentina e totalmente immerso nella Grecia salentina. Qui infatti si parla il griko, un’antica lingua di origine greca.

Il territorio è caratterizzato dalla presenza di depositi calcarei che vanno poi a costituire la famosa pietra leccese. Si parte dall’entrata del paese e più esattamente dalla Chiesa e Monastero di Santa Maria della Consolazione.

Monastero di Martano

Qui vivono i monaci cistercensi i quali, oltre a custodire scritti e volumi di grandissimo valore, all’interno dell’archivio e della biblioteca, si dedicano anche alla realizzazione di un famoso liquore dal nome San Bernardo. Senza dimenticare altri ottimi prodotti come l’olio e le marmellate.

PRIMA TAPPA – CARPIGNANO

Proseguendo dalla Chiesa verso la S.P. 147 e poi lungo una strada a fondo naturale collocata sulla sinistra, si arriva alla tappasuccessiva, quella di Carpignano. Altro centro entrato a far parte dal 2005, dell’Unione dei Comuni della Grecia Salentina.

Si tratta di uno dei feudi più vasti della provincia. Qui ci si ferma presso la bellissima Masseria Sciuscia, fatta costruire intorno al XVI secolo e caratterizzata da notevoli aspetti architettonici ed ambientali, come la torre posta al centro della struttura.

Si prosegue poi ammirando altre due importanti masserie della zona: la Masseria Mariani, che nella parte esterna presenta un’antica pietra forata, e la Masseria Grassi. Qui vi ritroverete circondati dalla natura più selvaggia del Salento, fatta di ulivi, terra rossa, fichi d’india e muretti a secco.

carpignano salentino bici

Il posto ideale per fermarsi a mangiare un boccone veloce, prima di proseguire con l’escursione.

SECONDA TAPPA – OTRANTO

Proseguendo sulla S.P. n.3 Carpignano-Borgagne si continua a pedalare fra chiese locali molto suggestive e torri antiche, fino ad Otranto.

Seguendo via Percaccini arriverete alla Chiesa di Santa Marina di Stigliano costruita nel XVIII secolo ed affiancata da una casa gentilizia, sul cui portone potrete notare lo stemma nobiliare del casato di appartenenza.

chiesetta stigliano

Inoltre, in tutta la zona potrete notare osservare insediamenti masserizi, alcuni quasi del tutto distrutti ed altri perfettamente abitati. Come l’antica Masseria Donna Rosa che troverete proseguendo in direzione Laghi Alimini.

Qui ammirerete un antico insediamento masserizio diroccato, avvolto da una campagna dai toni forti e talmente brillanti da sembrare quasi dipinta ad acquerello.

TERZA TAPPA – MELENDUGNO

Proseguendo verso la località Fontanelle seguirete lo stradone che costeggia il lago Alimini piccolo, affiancato da canneti e pinete, attraverso le quali potrete anche scendere ed avvicinarvi alla riva.

Raggiungerete Melendugno, la terza tappa del nostro itinerario. Qui potrete ammirare Roca Nuova, un villaggio cinquecentesco collocato lungo la strada interna che da Melendugno porta fino a Torre dell’Orso. Comprendeva in passato stalle, fienili ed abitazioni oggi quasi tutte distrutte, a differenza del castello ancora intatto.

Torre Roca Nuova

Nella Baia di Torre dell’Orso potrete osservare invece la Grotta di San Cristoforo, una cavità antichissima dove navigatori e mercanti si fermavano per ringraziare Dio oppure a chiedere la sua protezione, prima di attraversare il canale d’Otranto.

Visualizza martano in una mappa di dimensioni maggiori

Da qui attraverso la S.P. 146 e la S.P. 147 potrete ritornare a Martano, al punto di partenza.

Se volete prendere parte ad un’escursione in bici nel Salento potete rivolgervi al MTB Group Matino, sito in via del Mare (Matino), il quale da tempo si occupa di organizzare emozionanti avventure in bici nel basso Salento e non solo. Per info potete contattare il gruppo direttamente sulla sua pagina facebook.

Vi assicurerete così una giornata unica tra alcune delle bellezze più nascoste del Salento, senza spendere nulla, lasciando a casa l’auto e regalando al vostro corpo un po’ di sano benessere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.