La vacanza nel Salento di Enrico Cadura

Condividi:Share on Facebook132Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

La vacanza nel Salento di Enrico Cadura

Sono gli utlimi giorni di un agosto che non vuole arrendersi al caldo e sulla fan page di Facebook, in posta privata, un messaggio ci saluta così:

Buongiorno! Dopo aver passato le nostre vacanze in Salento per l’ennesimo anno, abbiamo deciso di realizzare un Aftermovie della vacanza, di cui vi allego il link, nella speranza che vi piaccia e che vogliate condividerlo. Buona domenica

Guardiamo il video con cuoriosità e scopriamo un bellissimo racconto, ricco di emozioni, di avventure, di sorrisi, di storie. Insomma, non potevamo non raccontarvi la vacanza nel Salento di Enrico Cadura, autore, assieme ai suoi amici, dell’aftermoovie che ti faremo vedere tra poco. Mettiti comodo, perché il racconto di Enrico ti sorprenderà! 🙂


#1. Ciao Enrico, raccontaci di te! Chi sei? Cosa fai nella vita? Da dove vieni?

Mi chiamo Enrico Cadura, ho 21 anni e abito a Pescantina, un piccolo paese della Valpolicella, paradiso del vino nel veronese.

Fin da piccolo sono sempre stato legato al disegno, e per questo ho deciso di intraprendere una strada legata alla mia grande passione: dopo 5 anni al Liceo Artistico ho ampliato le mie possibilità iscrivendomi allo IUSVE. Ho iniziato così il corso di laurea triennale in Scienze Tecniche della Comunicazione e Grafica Multimediale, iniziando ad esplorare il visual design sotto ogni aspetto, videomaking compreso.

La mia fortuna è stata trovare un percorso formativo che amassi, vede essere sempre sostenuto in questo dalla mia famiglia è stato essenziale. Ho iniziato acoltivare le mie passioni anche al di fuori dell’università, lavorando come grafico e videomaker freelance, ed aprendo il mio brand di abbigliamento: Arturo Clothing.

Oltre a questo, gioco a rugby da 6 anni e ultimamente mi sto appassionando alla fotografia analogica, cercando di riscoprirla e migliorarmi sempre più.

La vacanza nel Salento di Enrico Cadura

#2. Perché tu e i tuoi amici avete deciso di trascorrere le vostre vacanze estive nel Salento?

La mia famiglia è un miscuglio di origini e culture, tra cui un quarto salentino. Fin da quando ho 2 anni passo le vacanze estive in Salento, terra di cui mi sono innamorato facilmente. Crescendo è venuto naturale organizzare delle vacanze con amici in queste terre fantastiche, e oramai siamo giunti al terzo anno consecutivo.

Nonostante sia solo un’aspetto delle mie origini, considero l’essere salentino un fattore di orgoglio, e cerco sempre di condividere questo mio amore con chi mi segue.

#3. Ci racconti, secondo te, cos’ha di magico il Salento?

Accoglienza – Natura – Passione

Se dovessi scegliere tre parole per descrivere cosa mi trasmette il Salento sono queste.

Il Salento è una terra che ti accoglie letteralmente a braccia aperte! Negli anni mi sono accorto che una vacanza nel Salento non sarebbe completa senza conoscere i salentini. Siamo sempre stati ospitati come parte di un’unica grande famiglia, e tutte le persone che conosco hanno vissuto le stesse emozioni.

Appena arrivi in questa magnifica terra ti accorgi di come regni la natura, quasi selvaggia e ancestrale. Costiere intatte, fresche pinete e spiagge bianchissime sono all’ordine del giorno sulla costa, mentre nell’entroterra infiniti uliveti ti accompagnano durante i vari spostamenti.

E poi che colori!!

Il Salento per me è questo, una passione infinita, partendo da chi ama e difende la propria terra a chi non riesce più a dimenticarla dopo averla vista.

Vacanza nel Salento

#4. Qual è la località turistica costiera che più ti ha privato di fiato?

Venendo in Salento ogni anno da quando sono piccolo ho avuto la possibilità di esplorarlo moltissimo, spaziando tra entrambe le coste, dai confini settentrionali fino alla punta più a Sud.

Ma ogni anno ogni spiaggia è stata superata dalla Conca della Poesia: è luogo magico, che grazie alla roccia bianca ed il mare cristallino rea un piccolo paradiso in terra. E questo lo hanno capito già migliaia di anni fa, visti i numerosi insediamenti ritrovati nel sito archeologico adiacente.

Un posto consigliassimo a chi è nuovo del Salento o non ci è ancora stato.

#5. Hai visitato anche l’entroterra salentino? Qual è il paese che più ti ha affascinato?

Essendo da sempre amante del mare ho dedicato meno tempo all’entroterra, ma se devo scegliere un posto che mi ha colpito di sicuro Melpignano è il paese giusto. Ho avuto la fortuna di  visitare insieme ad alcune persone del luogo quell’affascinante paese, tanto piccolo quanto ricco di storia e cultura.

Ed inoltre essere in mezzo a centinaia di migliaia di persone durante la Notte della Taranta non è descrivibile: bisogna provarlo!!

#6. E il piatto tipico nel Salento che più hai apprezzato?

Grazie al Salento ho iniziato ad apprezzare i piatti di pesce, mio tallone d’Achille fin da piccolo: mangiare frutti di mare appena pescati in un piccolo baracchino sul lungomare è di sicuro un’esperienza da provare (sopratutto se si è giovane e con poche disponibilità economiche: ottimo rapporto qualità/prezzo!!).

Ma i pezzetti di cavallo al sugo meritano di essere citati insieme ai frutti mare. Cucinati da chi li fa da una vita, sono così morbidi e succosi che si sciolgono in bocca!

#7. Quali località consigli assolutamente di visitare a chi sta organizzando la sua vacanza nel Salento?

Fare un riassunto di tutto quello che ho visto e vorrei consigliare è arduo, ma ci proverò!

Ovviamente Roca e la Conca della Poesia: magica!

Sulla costa Adriatica consiglio molto Torre dell’Orso. Trovando il periodo giusto la spiaggia risulta vivibile ed il mare sempre una piscina naturale fino quasi ad un centinaio di metri dalla costa.

Sullo Ionio invece Porto Selvaggio resta meta fissa! Piccola caletta in mezzo ad un parco naturale regala grandi emozioni!

E poi assolutamente Otranto! Una città ricca di storia e bellezza. Tra le sue grandi mura e le stradine secondarie potete vedere bellissimi scorci molto suggestivi. Un consiglio? Fate molta attenzione agli angoli delle case: noterete delle palle di cannone risalenti all’assedio turco della città!

#9. Tu e i tuoi amici avete realizzato un bellissimo ed emozionante Aftermoovie che racconta la vostra vacanza nel Salento. Com’è nata l’idea?

MI sono avvicinato al videomaking due anni fa grazie all’università, e dopo un po’ di esperienza sono riuscito a guadagnare pure qualcosa da quella che ormai è diventata una passione fondamentale.

Inoltre ho sempre amato poter condividere i miei viaggi con chi mi segue, quindi non ho trovato modo migliore se non realizzare Aftermovie!

Ovviamente questo non è il primo video post-vacanza, ma è stata la prima volta in cui sono partito con l’idea di realizzare varie riprese progettate a casa, rendendolo più professionale e quindi adatto ad essere inserito nel curriculum che sto costruendo per la fine dell’università.

#10. Credi che farete ritorno nel Salento? Perché?

Ovviamente si! Il Salento per me non è più una semplice meta turistica, ma un pezzetto della mia identità, e non credo proprio di poter essere lontano per troppo tempo da questa terra meravigliosa!


Ed ora ti lasciamo all’emozionante aftermoovie che racconta la vacanza nel Salento di Enrico e dei suoi amici. Tutto da vedere! 🙂

Condividi:Share on Facebook132Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Rispondi