Madonna del Canneto, grande festa a Gallipoli

Se la meta delle vostre prossime vacanze estive è il Salento, vi consiglio di organizzarvi per una partenza nella prima settimana di luglio.

Potrete in questo modo godervi meglio la vostra vacanza, senza ritrovarvi nella calca di turisti che si riversa nella zona soprattutto nel mese di agosto.

Se siete ancora indecisi sulla destinazione, vi consiglio Gallipoli, una città marinara ricca di bellezze e tradizione, come la suggestiva processione organizzata in onore della Madonna del Canneto, alla quale è dedicato un santuario in Piazza Aldo Moro.

Madonna del canneto Gallipoli

IL SANTUARIO

La struttura è in stile barocco e realizzata con blocchi di tufo, della quale attira l’attenzione soprattutto il portico maestoso diviso in tre arcate.

Avendo stuzzicato la mia curiosità mi sono recata al suo interno dove ho potuto notare delle assonanze con la cattedrale della città e ammirare lungo le pareti dei fregi, motivi floreali e ricche cornici dorate.

Una chiesa molto amata dagli abitanti del posto che vi si recano numerosi.

ORIGINE DEL SANTUARIO SECONDO LA LEGGENDA

Si narra che nel luogo dove quattro secoli fa fu costruito il santuario, ovvero nei pressi del porticciolo della città, sorgesse all’epoca una chiesetta ormai in rovina, successivamente abbattuta e sostituita da una nuova struttura, più volte distrutta e ricostruita, fino ad arrivare all’attuale chiesa.

Nata, secondo la leggenda, in un acquitrino paludoso dove crescevano numerose le canne, tra le quali i pescatori ritrovarono nascosto un telo raffigurante il volto della Madonna. Da qui il nome del santuario, attualmente uno dei più autorevoli esempi del barocco leccese.

LA FESTA IN ONORE DELLA MADONNA DEL CANNETO

La città ogni anno, il 2 luglio, organizza una grande festa nello spiazzale antistante l’edificio sacro, per onorare la Santa.

Moltissime sono le persone che si recano sul posto per prendere parte alla cerimonia, giungendo anche dalle zone vicine e posizionandosi intorno all’antico porto peschereccio in attesa del grande spettacolo.

A questo punto dal mare, al centro di un gioco di fiaccole, viene fatta emergere una statua in vetroresina della Madonna, di circa due metri e mezzo. Ripercorrendo in questo modo l’apparizione miracolosa avvenuta molti secoli fa.

Scegliendo Gallipoli, soprattutto in questo periodo, farete la scelta giusta. Godendovi un mare e una spiaggia meravigliosa mescolata ad arte e tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.