Posti da visitare vicino Leuca

Condividi:Share on Facebook39Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone
2818145038_133e9352dd_o - Copia

La costa di Leuca. Foto di Carmelo Raineri.

Santa Maria di Leuca è la bellissima località con cui si “chiude” il Tacco d’Italia. Rappresenta idealmente l’anello di congiunzione nel Salento tra il mar Adriatico e il mar Ionio, anche se in realtà secondo i dati ufficiali l’incontro tra i due mari avviene solo a Punta Palascia non lontano da Otranto. La costa del centro abitato di Leuca è costituita soprattutto da scogliere, sebbene non manchino piccoli lidi, ma ciò che affascina maggiormente a Leuca è senz’altro l’intera struttura che dal Santuario scende fino al mare.

Il Santuario “Finis Terrae (nome che sta ad indicare appunto la “fine della terra” per questa parte d’Italia) ha sostituito un tempio di Minerva romano e la versione attuale è “soltanto” settecentesca, ma si crede che fu voluto direttamente da San Pietro quando cominciò l’evangelizzazione dell’Europa sbarcando proprio a Leuca (a cui aggiunse “Santa Maria”). Sorge su un largo promontorio e lo raggiungerete dopo alcuni tornanti, ma una volta in cima apprezzerete gli ampi spazi e la posizione molto particolare da cui domina tutta la costa circostante! Poi, potrete anche scegliere di completare la passeggiata  lungo la grande scalinata sulla parte anteriore del monte: questa porta a scendere direttamente a piedi nel centro abitato e circonda una grande colonna che vuole ricordare proprio l’arrivo di San Pietro e lì collocata per il giubileo del 1900. La grande scalinata vi sospingerà direttamente al porto e ad ammirare il monumento all’Acquedotto, perché qui fu terminata anche questa grande opera. Il monumento riproduce in piccolo quella che è la grande Cascata Monumentale dell’Acquedotto, che è stata però aperta eccezionalmente solo alcune volte e che di solito rimane chiusa.

L'insenatura del Ciolo con il Ponte.

L’insenatura del Ciolo con il Ponte. Immagine flickr by googlisti licenza CC.

Nei dintorni di Leuca ci sono anche altre località interessanti soprattutto per gli aspetti paesaggistici e per il mare. Se preferite i paesaggi, consigliamo di percorrere in auto il tratto costiero che da Leuca porta ad Otranto, che si caratterizza per i rilievi delle “Serre” che giocano con il mare in colorati contrasti e panorami mozzafiato dall’alto delle strade. In questo tratto, poco lontano da Leuca nel territorio di Gagliano del Capo, sorge l’insenatura del Ciolo. Il Ciolo è un vero e proprio fiordo di norvegese memoria, ma con un mare molto più caldo! Un grande ponte lo attraversa per permettere alla strada di continuare, così che potrete vedere un panorama fantastico di mare circondato da alte rocce. Oppure, se scegliete di fermarvi, nelle vicinanze vi è un ristorantino panoramico e un bar, e avrete la possibilità anche di scendere nell’insenatura fino al mare, dove l’acqua resta bassa per diversi metri e avrete l’opportunità di fare il bagno in un luogo che chiamare suggestivo è dir poco! Alcuni spregiudicati compiono a loro rischio e pericolo grandi tuffi da altezze impressionanti lungo il fiordo: noi lo sconsigliamo, ma vedere è parte dello spettacolo!

Dall’altra parte invece, immettendovi sulla litoranea Leuca-Gallipoli, troverete a pochi chilometri alcune splendide località dotate di lunghe e fini sabbie bianche, mare basso e colori spettacolari: parliamo di Torre Vado e della marina di Pescoluse, anche conosciuta come “Maldive del Salento” proprio per la particolare conformazione del sistema spiaggia-mare che ricorda in tutto e per tutto i paradisi dell’Oceano Indiano. A voi basterà scegliere il tratto di spiaggia dove vorrete fermarvi e se usufruire o meno di lidi attrezzati, per il resto, ovunque questo mare vi lascerà incantati: provare per credere!

posti vicino leuca 2

Il mare di Pescoluse ad Agosto. Immagine flickr by googlisti licenza CC.

Condividi:Share on Facebook39Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Rispondi