La regione più bella del mondo? La Puglia (e il Salento)!

Condividi:Share on Facebook6.8kShare on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Il 2014 non è ancora finito, perciò approfittatene anche per le vacanze natalizie per una visita in Puglia e ancor più nel Salento! Infatti, proprio per il 2014 sono stati molto prestigiosi i riconoscimenti mondiali al turismo pugliese, su tutti quelli del National Geographic e di Lonely Planet.

puglia national geographic 2

Santa Cesarea Terme (LE). Foto Flickr by richardcarlpearson555, licenza CC BY.

Il National Geographic incorona la Puglia

La sezione dedicata ai viaggi nel sito internazionale di National Geographic ha inserito la Puglia tra le 21 migliori destinazioni turistiche di tutto il mondo per l’anno 2014.

Assieme alla Puglia, ad esempio, aree di assoluto valore come i Territori del Nord australiani, il Parco Nazionale del Ruanda, la città di New Orleans in Luisiana e quella di Cordoba in Argentina, le isole di Capo Verde, Sarajevo, il Parco delle Montagne Rocciose in Colorado, Sochi in Russia, la Strada del Cacao in Ecuador, il Liechtenstein, le isole Derawan in Indonesia ed altri ancora che potete approfondire nella pagina che vi abbiamo indicato. Nel voto dei lettori, a prevalere su tutte sono state proprio le Isole Derawan, ma in ogni caso la Puglia resta – nella sua indicazione come Regione – l’unica al mondo.

Un attestato di tutto rispetto da parte di una delle riviste geografiche più competenti del mondo (se non la più competente), che certifica una volta per tutte ed in modo inconfutabile la bellezza del territorio locale.

Nel testo, la Puglia viene presentata come una vastissima lingua di terra lunga “250 miglia” che è un ponte ideale tra l’Italia e l’Europa dell’est, in passato occupata da molti popoli come Greci, Goti, Romani, Normanni, Bizantini e Veneziani. Un passaggio di molte civiltà che hanno lasciato il segno e che mostrano anche il valore storico della regione.

I numerosi turisti odierni sono descritti come “i conquistatori di oggi”, desiderosi di accaparrarsi per qualche giorno le atmosfere e le bellezze della penisola fino al Salento, in particolare nei mesi estivi.

puglia national geographic 4

Foto Flickr by richardcarlpearson555, licenza CC BY.

Eppure, sottolineano, la Puglia non è solo famosa per le città costiere nella stagione estiva, ma anche per le bellezze che possono essere ammirate in ogni periodo dell’anno. L’orgoglio dei locali passa sì per le lunghe spiagge bianche salentine, ma anche per le strade del vino, per i castelli medievali e le città fortificate, per l’unicità dei Trulli. Per National Geographic molti abitanti del posto ancora non si rendono conto delle incredibili bellezze che ogni giorno hanno a disposizione di…sguardo. Così che tutto appare ancora molto più naturale. Ad esempio, mentre in Toscana si sa subito cosa fare e cosa vedere seguendo vie turistiche consolidate, la Puglia è ancora fuori da questa logica e la stessa gente del posto è estremamente naturale: i vecchi parlano il dialetto locale nelle piazze, le vie cittadine brulicano di gente, si possono sentire i profumi delle cucine fin nella strada, le famiglie si dedicano a passeggiare in aree pedonali e spazi verdi, i panni si possono vedere appesi dalle finestre. Un tocco di autenticità che fa benissimo e che la Puglia può ancora vantare: un mix di tradizione, ritmo, bellezza, genuinità.

Tanto che si consiglia come periodo migliore proprio i mesi tra ottobre e novembre, quando la massa di turisti estivi è lontana. Tra gli eventi viene segnalato il celebre Carnevale di Putignano, uno “dei più antichi festival d’Europa”, essendosi tenuto fin dal 1394. Per muoversi sul territorio si consiglia l’arrivo in aereo a Bari o a Brindisi per poi spostarsi attraverso la rete ferroviaria, nazionale o privata, sia nelle tratte interne che lungo quelle costiere. Invece per i luoghi in cui pernottare si consigliano le antiche masserie fortificate – oggi anche b&b con colazione inclusa – magari immerse nella natura o nei pressi del mare.

Tra le mostre, si segnala la Mostra Permanente dell’Artigianato Salentino presente in due sedi a Lecce e a Nardò. Tra i migliori prodotti da acquistare sono del resto indicati proprio i lavori artigianali in cartapesta ed in pietra leccese.

puglia national geographic 3

Otranto dai Bastioni. Foto Flickr by Freshcreator, licenza CC BY.

Tra le località balneari, a spuntarla come considerazione sembra essere Otranto, come testimoniato da questa pagina, in cui si indicano le migliori cittadine costiere del mondo secondo i lettori di National Geographic. Tra le tante località proposte, la copertina dell’articolo sceglie e mostra proprio uno degli scorci più famosi dell’antica Hydruntum, i Bastioni a picco sul mare (foto in alto), e segnala Otranto come una cittadina ideale per fare immersioni, per gustare cibi squisiti e per gli spettacoli di musica live.

Puglia regina anche per Lonely Planet

Solo pochi giorni prima rispetto a National Geographic, è arrivata l’incoronazione anche da parte di Lonely Planet, la rivista di turismo più venduta del mondo, che ha indicato tutto il Sud Italia come una delle più belle destinazioni turistiche del 2014 (“Best value destinations”) dando risalto in particolare alla Calabria, alla Basilicata e alla Puglia. Soprattutto, la Puglia viene messa sul piedistallo anche rispetto alle altre regioni del Sud Italia come la Campania, per avere il miglior rapporto qualità-prezzo: luoghi paradisiaci dove il buon cibo è accessibile a tutti, a differenza di quanto accade ad esempio lungo la costa di Amalfi in Campania.

Nell’articolo di Lonely Planet che potete trovare qui, infatti, si pone l’accento su quanto alcune note destinazioni italiane sono costose e destinate solo a chi ha molto da spendere, come un fine settimana ad Amalfi o a Venezia. Di riflesso tesse le lodi della Puglia dicendo: “Quest’anno, guardate al Sud. Il Tacco d’Italia gode senza dubbio delle migliori spiagge del Belpaese ed è ricco di borghi e monumenti antichi. Oltre al lato economico vantaggioso, troverete un cibo favoloso, fatto anche con cucina semplice, e potrete godere di uno stile di vita rilassato anche in alta stagione soggiornando in camere di qualità per tutte le esigenze economiche, anche le più ristrette”.

E dopo due prese di posizione da parte di riviste così autorevoli, volete ancora aspettare? Anche in inverno, visitate la Puglia e il Salento!

puglia national geographic 5

Minervino di Lecce. Foto Flickr by Andrea Rinaldi, licenza CC BY.

immagine di copertina: Isole Tremiti, foto Flicke by hey mr. tambourine man, licenza CC-BY.

Condividi:Share on Facebook6.8kShare on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Rispondi