Una giornata a Castro: ecco cosa vedere

Condividi:Share on Facebook719Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Se siete in cerca di mete interessanti durante il vostro viaggio in Salento non dovreste perdere uno dei più bei approdi turistici di tutta la zona, ovvero il borgo di Castro. La sua bellezza paesaggistica è davvero unica, contornata da un mare incantevole e una vegetazione rigogliosa, che rendono l’atmosfera ancora più dolce e avvolgente.

Castro è situata sul versante adriatico, è vicinissima ad Otranto, dalla quale dista solo 15 km, ma è abbastanza vicina anche a Lecce, Gallipoli e Leuca, una tappa ideale quindi all’interno dei vostri itinerari, dal momento che potrete poi spostarvi facilmente verso le altre mete salentine più famose. Ma cosa c’è di bello a Castro?

castro salento

Cosa vedere a Castro?

Innanzitutto bisogna precisare che il borgo risulta diviso in due zone: Castro Marina, dove è situato l’antico porto e Castro Superiore, posizionata su una collina in una location panoramica bellissima.

Come prima tappa vi consigliamo il Castello, situato in questa zona più alta della città. Risale alla metà del Cinquecento e fu costruito sulle rovine di un castello ancora più antico. Il suo ruolo fu ovviamente quello di difesa del regno e la sua struttura è davvero imponente, ben 900 mq accompagnati ad altri 30 di cortile interno dalla forma rettangolare.

castro

Una bellissima struttura di origine angioina che fu più volte attaccata dai Turchi, distrutta e ricostruita. Oltre al castello non potete non visitare la bellissima Cattedrale, anche questa posizionata a Castro Superiore. Fu costruita nel 1171 sui resti di un antico tempio greco, la base è a croce latina e caratterizzata da un’unica navata, abbellita da antiche tele che rappresentano scene della vita dei santi.

Infine, non potete non recarvi a Castro Marina per una visita allo splendido porto, dove fino a non molto tempo fa, sostavano lampare e barche a remi in attesa di affrontare il mare. Attualmente rimane solo qualcuna di queste imbarcazioni, legate ad una tipologia di pesca molto faticosa e non più molto praticata in zona. Ma con un po’ di fortuna potrete ammirare ancora oggi le donne intente a riparare, con minuziosa attenzione e pazienza, le reti dei mariti e dei figli pescatori.

Se siete in cerca di emozione e scoperta nel Salento, Castro è il borgo che fa per voi. 😉

Condividi:Share on Facebook719Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Rispondi