Alessano

Marina di Novaglie - Montesardo - Macurano - Mappa

alessano

Alessano sorge a 56 Km. da Lecce, centro agricolo prospero e rinomato. 

Dal 1088 al 1463, durante il Principato di Taranto, la cittadina divenne sede di Contea. Fu anche feudo della nobile famiglia del Balzo e in seguito dei Gonzaga e dei Guarini.
 

I Gonzaga nel '500 edificarono un palazzo che assumeva il ruolo di una residenza fortificata.
Di essa rimangono tracce solo dell'antico prospetto perché l'intero edificio, nell'arco dei secoli, è stato completamente trasformato.
Del '500 è anche il Palazzo Sangiovanni che rappresenta una imponente residenza fortificata, mentre l'inizio della fabbrica del Palazzo Pyrrega risale al XVII secolo.

Alessano amministra le frazioni di Montesardo, Macurano e la marina di Novaglie.


In Alessano, fino alla fine del '500, erano presenti circa quattordici edifici sacri tra cui: la Chiesa Matrice, gia' Cattedrale, riedificata nel XVIII secolo su un precedente edificio medievale, con l'incompleta facciata ottocentesca e all'interno, sull'altare della navata sinistra, un notevole dipinto di scuola caravaggesca, raffigurante Tobiolo e l'Angelo; appena fuori dal nucleo antico, l'antica Chiesa di Sant'Antonio, con all'interno fastosi altari barocchi, e la Chiesa dei Cappuccini, del 1628, con all'interno un monumentale altare in legno intarsiato e intagliato, del XVIII secolo.


MACURANO

macurano

 Macurano, frazione di Alessano, è considerato il simbolo della cultura dell'olio, per la presenza ancora attiva di due frantoi: trappeto Sauli e trappeto Santa Lucia.

 

Il villaggio rupestre di Macurano é anche la zona che fu interessata dall'importante insediamento di monaci basiliani che vi si stanziarono per nascondersi, per rifugiarsi, dopo il loro approdo sulla costa distante 3-4 km, provenienti dall'oriente da cui scapparono in seguito alla lotta iconoclasta e che in questo luogo si dedicavano all'agricoltura, considerata la fertilità delle terre garantita anche da una ricchezza di acque di scolo provenienti proprio dalla collina e raccolte in cisterne, tramite un sistema di canalizzazioni ancora in parte visibile.
 
Interessante documento sul sistema rurale di Macurano da scaricare qui.

 


MARINA DI NOVAGLIE 

Vista Marina di NovaglieNovaglie è una piccola insenatura sull'Adriatico che dista poco più di 5 km da S. Maria di Leuca. 

 

E'  caratterizzata da una scogliera intervallata qua e là da suggestive grotte naturali e da un mare limpido e cristallino facile da esplorare, è un paradiso per gli amanti della pesca.

 

Poco a sud di Novaglie, si possono visitare due importanti stazioni del Neolitico, grotta Cipolline: costituita da quattro ripari di roccia posti a 30 metri sul livello del mare e grotta delle Prazziche: ubicata lungo il sentiero del Ciolo.

 

La grotta del Laghetto, invece è solo accessibile dal mare e conserva al suo interno un piccolo specchio d'acqua limpida e freschissima.


Marina di Novaglie anticamente era lo scalo marittimo di Alessano. Sulla punta meridionale della insenatura è visibile una torre di vedetta di cui rimane solo un ammasso informe di pietre.
  

 
MONTESARDO

Porta d'ingresso al Bordo Antico di Montesardo

Montesardo, frazione di Alessano, con i suoi 180 metri di altitudine, può essere considerato la 'cima' del Salento.

Il suo nome potrebbe derivare dal latino 'Mons Arduus', e corrisponderebbe all'antico centro abitato che i greci chiamavano 'Trakeion vros'.

Montesardo fu un importante centro che dovette resistere agli attacchi dei Goti in guerra coi Greci, dei Greci contro i Saraceni, dei Normanni contro gli uni e contro gli altri, nel 1429 soffrì la peste; nel 1460 gli attacchi dei Tarantini.

Nel periodo feudale Montesardo era difeso dai bastioni del castello costruito intorno alla metà del XVI secolo, nei decenni successivi, subì profonde trasformazioni che cambiarono, in misura considerevole, impianto originario.

 

Durante la seconda Guerra Mondiale, fu occupata dalle truppe tedesche.

La parte più antica dell'edificio presenta una pianta quadrata con torrioni agli angoli anch'essi quadrati. Tutt' intorno corre un recinto.

Tra le mura di cinta ed il corpo dell'edificio si apre la piazza d'armi su cui affacciano tutte le stanze del castello.

 

La piazza era collegata con esterno da un ponte levatoio, oggi sostituito con un collegamento in muratura.

Le mura sono concluse dal parapetto poco aggettante e decorato con beccatelli.  A Montesardo vi è anche la  chiesetta di Santa Barbara, probabilmente ex convento di clarisse o benedettine, che risale al XIII-XIV secolo.

 

Tra gli affreschi interni ben visibile é l'immagine del Cristo Benedicente. Numerosi altri, purtroppo, sono andati perduti in seguito al crollo dell'abside.

 

Foto 1 e 4 di Colar
Foto 2  di Academia.edu.

Foto 3 di Marzoide88

 

Dove si trova Alessano

mappa alessano

Comuni Vicini a
Corsano 3,23 Km., Tiggiano 3,24 Km., Salve 4,55 Km., Morciano di Leuca 5,07 Km., Tricase 5,20 Km., Patù 5,47 Km., Marina Serra 5,81 Km., Presicce 5,92 Km., Gagliano del Capo 6,13 Km., Santa Maria di Leuca 6,24 Km., Specchia 6,37 Km., Castrignano del Capo 6,41 Km., Acquarica del Capo 7,28 Km., Torre Vado 7,96 Km., Miggiano 8,38 Km., Andrano 11,43 Km., Taurisano 12,35 Km., Ruffano 12,70 Km., Lido Marini 13,23 Km., Diso 14,18 Km., Spongano 14,43 Km., Torre Mozza 14,51 Km.

Commenti (0)

There are no comments posted here yet

Lascia i tuoi commenti

Posting comment as a guest.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location

 

 
X
Vuoi rimanere aggiornato sul Salento o ricevere le migliori offerte per le tue vacanze?
Iscriviti alla nostra Newsletter:
Nome:
E-mail:
 
 

  Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03