San Cesario di Lecce

San Cesario di Lecce, è situato a 5 km dal capoluogo salentino.

Il feudo della cittadina si prolunga sino alla periferia di Lecce in località Aria Sana, dove insiste un notevole insediamento urbano.

 

Le sue origini risalgono al 237 a.C. allorché, elevata Lecce a centro militare dai Romani, ormai dominatori della Messapia e della Sallenzia, nelle vicinanze del campo sorsero alcune ville che col passare del tempo si estesero fino a divenire un villaggio, il quale prese il nome di Cesareo da Cesare Augusto.

 

In epoca feudale il dominio ne fu assunto dagli Orsini del Balzo, e quindi successivamente dagli Acaya, dai Condò e dai Bonsecolo, dai Guarini, dai Vaaz d'Andrada e, da ultimo, dalla famiglia ducale dei Marulli, che ne mantennero il possesso sino all'abolizione della feudalità nel 1806.

 

CHIESE

Chiesa dell'Immacolata di San Cesario di Lecce
"Chiesa dell'Immacolata San Cesario di Lecce" di Lupiae - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 .

 

La Chiesa Matrice di Santa Maria delle Grazie, è stata ricostruita nel 1847.

Presenta un frontale semplice e sormontato da un timpano spezzato, che accoglie la statua del Santo Patrono.

Nelle nicchie in basso sono collocate le statue di San Pietro e San Paolo. La chiesa, a croce latina, sbalordisce per l"immenso soffitto a cassettone, per il pavimento musivo e per i due altari barocchi, rispettivamente di San Cesario e del Crocefisso.

La Chiesa di San Giovanni Evangelista è ad aula unica con il tetto ligneo e tegolato.

Le pareti interne accolgono affreschi bizantineggianti, già aperti al gusto occidentale, raffiguranti una cristologia ed, in un altro registro, una lunga teoria di santi riquadrati di rosso.

Gli affreschi, di più autori, sono stati alcuni decenni orsono restaurati mirabilmente insieme alle strutture della chiesa.

Un sarcofago medievale è presente all"ingresso. La chiesa è di proprietà comunale ed è considerata una estensione esterna del Museo Civico.

La Chiesa dello Spirito Santo è situata a sud del paese, è del XVII secolo. È sormontata da una cupola squamata in ceramica policroma, su cui si erge un lanternino.

La chiesa, sul cui frontale insiste uno scudo araldico di un vescovo otrantino, ricorda che detta costruzione fu nella giurisdizione ecclesiale della diocesi di Otranto.

La Chiesa dell'’Immacolata appartiene al XVII secolo. Presenta sul frontale una statua della Vergine ed un fascione marcapiano caratterizzato da gigli.

Al suo interno notevoli le statue lapidee e le raffigurazioni in cartapesta di alcuni santi.

 

 

PALAZZO DUCALE

Palazzo Ducale di San Cesario di Lecce
Foto By Lupiae (Own work) [CC BY-SA 3.0]

 

 

Il Palazzo Ducale di San Cesareo di Lecce, ricostruito nella seconda metà del XVII secolo su di una cinquecentesca fortezza, si eleva con oltre 25 metri d"altezza.

Il frontale è composto da un portale formato da quattro colonne binate che sorreggono un poderoso balcone barocco.

La facciata del palazzo è scandita da lesène e paraste. Passando attraverso un androne, si giunge al cortile, al cui centro troviamo un pozzetto rinascimentale, con alla sommità un cupolino settecentesco sorretto con quattro semplici colonne.

 

 

Dove si trova San Cesario di Lecce

mappa san cesario di lecce

Comuni Vicini a San Cesario di Lecce
Lequile 1,55 Km., San Pietro in Lama 2,67 Km., Cavallino 3,76 Km., San Donato di Lecce 4,46 Km., Lizzanello 5,39 Km., Lecce 5,56 Km., Monteroni di Lecce 5,97 Km., Arnesano 6,91 Km., Caprarica di Lecce 8,57 Km., Copertino 10,05 Km., Surbo 10,52 Km., Sternatia 10,74 Km., Martignano 10,83 Km., Carmiano 10,85 Km., Calimera 11,73 Km., Vernole 12,27 Km., Novoli 12,54 Km., Zollino 13,22 Km., Soleto 13,38 Km., Trepuzzi 13,60 Km., Leverano 13,74 Km., Galatina 14,10 Km.

Commenti (0)

There are no comments posted here yet

Lascia i tuoi commenti

Posting comment as a guest.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location

 

 
X
Vuoi rimanere aggiornato sul Salento o ricevere le migliori offerte per le tue vacanze?
Iscriviti alla nostra Newsletter:
Nome:
E-mail:
 
 

  Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03