Offerta Last Minute – Natale

Natale nel Salento

Il Natale è un periodo magico, fatto di doni, luci e atmosfere uniche che ruotano intorno alla ricorrenza religiosa più sentita nel mondo cattolico. Le settimane che precedono il 25 Dicembre sono intrise d’attesa, l’aria che si respira è festosa. Le vie leccesi si riempiono di luci, dei tipici addobbi natalizi, di musichette e Babbi Natali di tutte le forme e dimensioni. In ogni angolo delle strade e delle case si scorge un segno dell’allegria che il Natale evoca.

Dalla festa dell’Immacolata, l’8 Dicembre, i paesini si popolano di tipici mercatini natalizi. In particolare a Lecce, Otranto, Gallipoli, spazi appositi, come i suggestivi centri storici, ospitano stand, baracche e bancarelle dove acquistare gli oggetti della tradizione natalizia, per sè o per regali. Tutto l’occorrente per gli addobbi casalinghi, le statuette in cartapesta per il presepe, l’occorrente per l’albero di Natale, idee regalo per i doni da fare ad amici o parenti. Tutto questo passeggiando fra le meraviglie che il passato ci ha lasciato, come chiese storiche, monumenti, opere barocche.

Natale, quindi, non è solo una ricorrenza religiosa ma un vero e proprio viaggio artistico. Nel Salento, infatti, questa festività costituisce un’occasione unica per ammirare una delle forme culturali più rappresentative del territorio, ovvero l’artigianato. Dai presepi viventi a quelli classici, praticamente in ogni comune della vastissima provincia leccese è possibile stilare un itinerario artistico per contemplare l’estro con cui viene raccontata la Natività. Le chiese barocche, l’anfiteatro romano di piazza Sant’Oronzo e le varie costruzioni storiche diventano i teatri dei presepi classici più importanti, impreziositi dalle statue in cartapesta costruite dai sapienti artigiani locali. Masserie, centri storici, collinette, e perfino una dolina (nel comune di Sanarica) ospitano, invece, suggestivi presepi viventi. I più rappresentativi si possono ammirare a Tricase, Specchia, Alezio, Castro, Corigliano, Maglie, Nardò, Sternatia e Casarano.

Occasioni uniche per scoprire qualcosa in più del Salento, delle sue tradizioni e delle sue radici artistiche e culturali.